Un misto di ricette di cucina: mie, oppure regalatemi, provate e fotografate.




Ti piace "Se dici cucina"? Diventa fan della pagina in facebook

giovedì 11 giugno 2009

Pane senza impasto con farina semintegrale

Che pane! Con una crosta croccante, ben alveolato, buono, ed il gusto del lievito non si sente proprio vista la quantità esigua usata. Sembra cotto nel forno a legna, ho fatto tante volte il pane, ma una resa come per questo non l'avevo mai avuta! Ho trovato questa ricetta di pane senza impasto che mi ha allettato da subito, mi attirava l’idea che si usasse così poco lievito, insomma dovevo provare, io per cuocerlo ho acquistato per l’occasione la teglia in terracotta detta “cuoci pollo”,


un grazie a Danda che ha un blog carinissimo dandoliva.blogspot.com con ricette davvero interessanti e dal quale ho tratto questa ricetta; questo pane si inizia a preparare un giorno prima, ma ha bisogno veramente di pochissime attenzioni e non si impasta nemmeno, ho provato un mix di farine ed il risultato è questo







Ingredienti:

200 gr. di farina "0" bio
300 gr. di farina semintegrale bio
1 gr. di lievito secco naturale attivo (quello in pallini) 1/2 cucchiaino da caffè
13 gr. di sale marino fino
380 gr. di acqua tiepida
q.b. di semola di grano duro

Mettere il lievito in un po’ di acqua tiepida presa dai 380 gr., ed aspettare dieci minuti affinché il lievito “fiorisca”, come da foto di questo post. In una terrina mescolare le due farine con il sale, unire l’acqua col lievito, mescolare velocemente con una spatola in silicone per dolci. L’impasto è molto morbido e appiccicoso. Coprire la terrina con un telo da cucina bagnato e strizzato e lasciar lievitare l’impasto a temperatura ambiente per 18/24 ore.

Dopo questo tempo l’impasto si presenterà pieno di bolle, metterlo sulla spianatoia abbondantemente infarinata, spolverarlo con dell’ altra farina, appiattirlo con le mani dandogli la forma di un rettangolo,




poi, immaginando la bandiera dell'Italia, piegare la parte verde sopra la parte bianca



e la parte rossa sopra la parte verde, tenendo come base la parte bianca



Ricoprire con un telo da cucina e lasciarlo riposare per 15 minuti.

Trascorso questo tempo infarinare un canovaccio con della semola, e con le mani infarinate deporre l’impasto con la falda di chiusura sotto, dandogli più o meno la forma della pentola dove verrà cotto; mettere anche sopra un po’ di semola e chiudere il canovaccio, far proseguire la lievitazione per altre due ore.

Passata un'ora e mezza, iniziare ad accendere il forno a 230° e mettervi dentro a riscaldare la teglia in terracotta “cuoci pollo” con il suo coperchio. Appena raggiunta la temperatura, togliere la teglia dal forno e rovesciare l'impasto nella teglia velocemente per non farla raffreddare troppo, avendo cura di riportare le pieghe verso l’alto. Fare attenzione perché l’impasto è molto molle. Coprire e lasciar cuocere circa 30 minuti sempre a 230°C. Trascorsi i trenta minuti, togliere il coperchio e continuare la cottura per altri 10/15 minuti. Togliere il pane dalla teglia e lasciarlo raffreddare per un paio d’ore su di una gratella prima di gustarlo.

6 commenti:

Albertone ha detto...

Bellissimo questo pane, e poi la cottura nel coccio... non l'ho mai provato.
Grazie dell'idea e complimenti.

Susy ha detto...

Grazie Albertone, sei gentile, credimi è da provare e poi... non lo molli più! Sembra uscito da un forno a legna. Grazie di essere passato di qua, ciao Susy.

elisabetta ha detto...

Non avevo mai visto questa pentola, adesso vado ad informarmi più in dettaglio.
Complimenti per tutte le tue belle ricette, ciao

Susy ha detto...

Ciao Elisabetta, grazie e contraccambio i complimenti io sono passata qualche volta dal tuo blog. Ciao a presto. Susy

Anonimo ha detto...

l'ho provato anche io una volta poi ho smesso di fare il pane in casa ....E' OTTIMO E VOGLIO RIPROVARCI......

Susy ha detto...

Ciao Anonimo, fare il pane in casa è una bella soddisfazione, dai riprendi e fammi sapere, se vai qui ci sono tanti altri tipi di pane o clicca sul link qua sotto:

Pane amore mio

Grazie della visita a presto, ciao.

Posta un commento

Ciao! Il tuo commento è gradito, ti ringrazio per aver lasciato traccia del tuo passaggio. Chiedo cortesemente agli anonimi di voler firmare i commenti, grazie.

N.B. I commenti non firmati saranno purtroppo eliminati.

Susy

Posta un commento

Blog Widget by LinkWithin